News Immobiliari

Resta aggiornato con le notizie dal mondo immobiliare estero

estonia

ESTONIA

L’Estonia, ufficialmente Repubblica d’Estonia, con capitale Tallinn, è una repubblica parlamentare situata nell’Europa nord-orientale.

Confina a est con la Russia e a sud con la Lettonia e bagnata a nord e a ovest dal Mar Baltico, che la separa dalla Finlandia e dalla Svezia.

Le coste sono frastagliate e fronteggiate da circa 800 isole, tra cui quella di Hiiumaa e Saaremaa.

È il più settentrionale dei Paesi baltici, con i quali è spesso accomunata da simili vicende storiche; tuttavia la lingua e la cultura non sono di origine baltica ma ugrofinnica e per questo aspira maggiormente a essere considerata come un Paese della regione nordica.

È uno Stato membro dell’Unione europea, della NATO e dell’OCSE ed è anche uno dei Paesi firmatari del protocollo di Kyoto.

La superficie del Paese, poco più grande della Svizzera, è prevalentemente pianeggiante con modeste ondulazioni.

Coperta per il 40% di boschi, ha un consistente numero di laghi, fiumi e isole.

Fa parte della regione biogeografica boreale.

Il clima è subcontinentale.

Le zone costiere subiscono maggiormente l’influenza del mar Baltico, con inverni freddi e molto umidi ed estati che alternano caldo intenso a perturbazioni con temperature decisamente fresche.

Gli abitanti dell’Estonia si dividono in cinque gruppi in base alla cittadinanza:

  • 84,14% estoni: etnia estone (70%), più persone appartenenti ad altri gruppi etnici che hanno scelto la cittadinanza estone.
  • 7,03% slavi orientali (russi, ucraini, bielorussi) e persone appartenenti ad altre etnie che, pur vivendo in Estonia, hanno scelto la cittadinanza russa.
  • 7,26% “slavi ex sovietici”: dal 1991 senza alcuna cittadinanza, residenti in Estonia e perciò apolidi. Gli “slavi ex sovietici” sono quelli che sono giunti in Estonia in epoca sovietica e a tutt’oggi non possiedono né la cittadinanza estone, né quella russa.
  • 1,00% finlandesi.
  • 0,57% altri.

     

La confessione più diffusa resta il luteranesimo evangelico, mentre il secondo gruppo religioso è rappresentato dalla Chiesa ortodossa.

L’unica lingua ufficiale del Paese è l’estone, lingua di ceppo ugrofinnico, simile al finlandese, che è parlato dalla maggioranza degli abitanti.

L’Estonia è divisa in 15 contee 64 comuni rurali e 15 urbani.

La Costituzione dell’Estonia è stata adottata tramite referendum popolare il 28 giugno 1992.

In Estonia la sanità non è gratuita e anche i servizi di pronto soccorso sono a pagamento, non solo per gli stranieri.

Il costo delle prestazioni è comunque molto ridotto ed è regolato da un tariffario statale.

Nella classifica annuale dei Paesi con più alta libertà economica, stilata dalla fondazione Heritage, l’Estonia si piazza al 16º posto tra tutti i Paesi del mondo, e al 7º posto tra i Paesi europei, soprattutto per la sua libertà d’investimento.

Le attività economiche prevalenti attengono al settore terziario: servizi, consulenza e turismo che soprattutto a Tallinn hanno contribuito al rapido sviluppo economico della capitale e poi del Paese.

Importante è anche l’attività industriale, composta prevalentemente da molte piccole e medie aziende.

Una delle principali fonti occupazionali è la compagnia di navigazione Tallink operante in Estonia, Finlandia, Svezia e Germania.

L’Estonia ha adottato l’euro dal 1º gennaio 2011.

Sono due i siti estoni iscritti nella Lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

 

www.immobiliareestero.it

Segui le nostre pagine social per rimanere sempre connesso con noi:

Instagram: immobiliareestero.it

Facebook: immobiliareestero.it

Linkedin: immobiliareestero.it

Youtube: immobiliareestero.it