News Immobiliari

Resta aggiornato con le notizie dal mondo immobiliare estero

gibilterra

GIBILTERRA

Gibilterra è un territorio d’oltremare del Regno Unito.

In quanto tale, è inserita nella lista delle Nazioni Unite dei territori non autonomi.

Si trova nell’Europa sudoccidentale, precisamente nel sud della penisola Iberica, all’estremo orientale dello stretto omonimo che collega l’oceano Atlantico e il mar Mediterraneo.

A nord confina interamente con La Línea de la Concepción, comune spagnolo in provincia di Cadice (Andalusia).

Viene considerata dalla Spagna come una vera e propria colonia in territorio europeo, nonché l’ultima.

Dal 2021 fa parte dello spazio Schengen.

Il territorio copre 6,843 km² e condivide 1,2 km di confine territoriale con la Spagna (provincia di Cádice in Andalusia) e ha 12 km di costa. Il clima è mediterraneo con inverni miti ed estati calde.

Il terreno è una piana costiera che circonda la Rocca di Gibilterra (426 metri di altezza).

Le risorse naturali sono trascurabili, così come quelle di acqua potabile.

Fino a poco tempo fa venivano usati larghi raccoglitori in cemento o pietra per l’acqua piovana, ma adesso esiste un impianto di desalinizzazione.

Lo stretto di Gibilterra assume particolare importanza dal punto di vista morfologico per la soglia sottomarina, alta 324 metri, che impedisce alle correnti fredde dell’Oceano Atlantico di entrare nel Mar Mediterraneo.

Uno dei problemi riguardanti la sovranità delle acque comprese tra il Campo di Gibilterra e la stessa penisola sono motivo di accese dispute tra le due nazioni.

La Spagna secondo il Trattato di Utrecht non riconosce a Gibilterra alcuna giurisdizione sulle acque circostanti le proprie coste.

A Gibilterra (e in particolare nella parte superiore della Rocca) vivono le uniche scimmie selvagge d’Europa.

La presenza e l’interazione con l’uomo hanno negli anni modificato il comportamento delle scimmie, talvolta con effetti negativi quali la cattiva alimentazione (per i cibi offerti dai turisti), l’aggressiva richiesta di cibo, lo stress e la contrazione di malattie.

Nel maggio 2016 un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità ha mostrato che Gibilterra aveva la peggiore qualità dell’aria in qualsiasi territorio britannico.

Ancora oggi si trovano molte tracce evidenti di una comunità genovese che si insediò a Gibilterra nel XVI secolo e che ancora ai primi del Settecento componeva quasi la metà della popolazione.

Attualmente la popolazione di Gibilterra con cognomi liguri raggiunge il 20% del totale.

Gibilterra è sede della diocesi cattolica di Gibilterra.

La lingua ufficiale è l’inglese.

Gibilterra non ha suddivisioni amministrative ma è divisa in aree residenziali.

La prima Costituzione di Gibilterra fu approvata nel 1950.

Fin dalla riduzione della guarnigione britannica, l’economia si è convertita alla finanza offshore e al turismo.

Ci sono più società registrate che abitanti.

Il governo spagnolo, come parte della sua campagna per reclamare la Rocca sostiene che le banche di Gibilterra sono usate per l’evasione fiscale e il riciclaggio di denaro.

Un’inchiesta del Comitato per gli Affari Esteri della Camera dei Comuni ha trovato queste pretese senza fondamento.

Il governo spagnolo inoltre accusa i motoscafisti di aiutare il contrabbando di tabacco.

Comunque, per impedire che questo accada, esiste una legge contro i motoscafi veloci, ed è illegale portarli entro le acque di Gibilterra.

Gibilterra è considerata, comunque, un paradiso fiscale.

I cittadini di godono di un elevato standard di vita.

Il Complesso della Grotta di Gorham (2016) è entrato nella Lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

 

www.immobiliareestero.it

Segui le nostre pagine social per rimanere sempre connesso con noi:

Instagram: immobiliareestero.it

Facebook: immobiliareestero.it

Linkedin: immobiliareestero.it

Youtube: immobiliareestero.it