News Immobiliari

Resta aggiornato con le notizie dal mondo immobiliare estero

La globalizzazione immobiliare 

Gli investimenti transfrontalieri nell’economia del Real Estate 

Con 1,8 trilioni di dollari investiti in tutto il mondo, il mercato immobiliare transfrontaliero continua a rappresentare un trend in crescita.

 Rasheed Hassan, capo di Savills Cross Border Investment afferma “Stiamo assistendo a una domanda per tutto, a condizione che il prezzo sia giusto. La ricerca di attività che producono reddito è un fattore chiave del mercato e gli investitori in genere acquistano per detenere, il che limita i livelli delle scorte”.

Investimenti regione per regione

Gli investimenti dall’Europa all’Asia-Pacifico sono effettivamente aumentati del 67%, anche se su una base bassa, rappresentando ora il 6% di tutti gli investimenti europei transfrontalieri.

Ciò fa parte di una tendenza più ampia poiché gli investimenti transfrontalieri in entrata verso l’Asia-Pacifico sono aumentati del 14%. Gli investimenti nell’Asia-Pacifico sono aumentati da tutte le regioni ad eccezione del Nord America, sebbene l’investimento maggiore provenga da più vicino a casa con il 59% del capitale transfrontaliero che affluisce nell’Asia-Pacifico proveniente dai paesi limitrofi. Ciò è stato determinato dai flussi di investitori con sede a Hong Kong verso mercati come la Cina continentale, il Giappone e Singapore.

Il più grande flusso di investimenti transfrontalieri è ancora all’interno dei confini europei, con i paesi europei che hanno investito 34 miliardi di dollari nel settore immobiliare dei loro vicini.

Il Regno Unito è stato il paese più popolare per la capitale, seguito dalla Germania.

Il Medio Oriente si distingue come l’unica regione a vedere aumentare gli investimenti in uscita mentre l’interesse per il settore immobiliare globale si rafforza in tutta la regione. Un totale di 8,9 miliardi di dollari ha attraversato i confini, con un aumento del 62% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il Nord America è stato il principale destinatario di questo capitale e gli uffici sono stati il settore preferito.

Città leader per investimento

Per città, New York è stato il luogo più popolare per gli investimenti immobiliari, con 33 miliardi di dollari di capitale investiti. La maggior parte del denaro è nazionale con solo il 15% proveniente dall’estero. Parigi è al quinto posto per volumi di investimento totali e la più alta per attività transfrontaliera, poiché gli investimenti sudcoreani, in particolare, si sono concentrati sulla città.

Al sesto posto Londra, con il 58% degli investimenti provenienti dall’estero. Sebbene i volumi degli investimenti siano diminuiti in tutta la città a seguito della persistente incertezza sulla Brexit, i driver fondamentali che rendono attraente Londra rimangono solidi. Inoltre, mentre la sterlina si indebolisce, apre opportunità di gioco valutario per gli investitori, in particolare quelli che cercano un lungo periodo di detenzione.

Al di fuori degli Stati Uniti, Hong Kong ha registrato il più alto livello di investimenti, arrivando al quarto posto. Nonostante la sua alta classifica globale, i volumi sono diminuiti nell’ultimo anno poiché le tensioni commerciali in corso tra Stati Uniti e Cina e i disordini politici sulla proposta di legge sull’estradizione hanno colpito il sentimento degli investimenti.