News Immobiliari

Resta aggiornato con le notizie dal mondo immobiliare estero

slovenia

SLOVENIA

La Slovenia, ufficialmente Repubblica di Slovenia, è uno Stato sovrano dell’Europa centrale.

Confina a ovest con l’Italia (Friuli-Venezia Giulia), a nord con l’Austria, a est con l’Ungheria e la Croazia a sud, affacciandosi a sud-ovest sul mare Adriatico (golfo di Trieste).

La sua capitale è Lubiana.

La maggior parte del territorio sloveno si trova a più di 200 m sul livello del mare.

Può essere suddiviso in tre zone: l’altopiano carsico (Kras), compreso tra il confine con l’Italia e Lubiana; la zona alpina e prealpina che occupa la maggior parte del paese e un lembo di pianura pannonica a est verso l’Ungheria.

Il clima è submediterraneo sulla costa, alpino sulle montagne e continentale, con estati calde (spesso mitigate dall’altitudine) e inverni freddi, negli altopiani e nelle valli orientali.

Circa il 51% della popolazione vive in aree urbane, il restante 49% in zone rurali; la densità abitativa, nel 2010, è di 101,4 abitanti per km².

La Slovenia è al diciottesimo posto al mondo per il tasso di suicidi.

Il maggiore gruppo etnico è quello sloveno, omogeneamente distribuito in tutto il paese.

Esistono poi due storiche minoranze autoctone, quella italiana (concentrata nel Litorale) e quella ungherese (nell’Oltremura), riconosciute dalla Costituzione, e alle quali sono garantiti seggi in Parlamento.

Sono presenti consistenti etnie provenienti da altre ex-repubbliche jugoslave, principalmente serbi, croati, bosniaci, e albanesi.

Il cristianesimo è la religione predominante.

La lingua ufficiale su tutto il territorio è lo sloveno.

Ad essa si affianca l’italiano nei quattro comuni litoranei di Ancarano, Capodistria, Isola d’Istria e Pirano, e l’ungherese in tre comuni di Oltremura.

La Slovenia è suddivisa in 12 regioni statistiche (Statistične regije), che non hanno carattere amministrativo, ma solamente statistico.

Ognuna è formata da vari comuni (občina) per un totale di 210, di cui 12 con lo status di città (mestna občina).

La Slovenia è suddivisibile anche secondo 7 province tradizionali (pokrajine), senza alcun valore amministrativo ma solo storico e culturale.

L’agricoltura occupa il 6% del PIL (in particolar modo grano e granturco).

Degno di nota è il grande proliferare di imprese di import/export grazie alla posizione strategica della nazione, che ne ha determinato sempre un crocevia.

Il settore del commercio, in generale, contribuisce al 10,8% del PIL.

Il settore industriale è quello più significativo, occupando il 40% del PIL.

In particolar modo sono sviluppati l’industria siderurgica e del legno, mentre sono in forte crescita l’industria elettronica, elettrodomestici e trasporti.

Il settore economico turistico è prevalentemente montano, mentre rimane marginale il settore turistico balneare data la scarsa estensione delle coste.

Fra le zone di un certo rilievo vanno menzionate le grotte di Postumia (Postojna) e il lago di Bled.

Molto importante per l’economia slovena è il gioco d’azzardo: molto frequentati sono i casinò, soprattutto quelli sul confine italiano a Nova Gorica.

Cinque siti della Slovenia sono iscritti nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

 

www.immobiliareestero.it

Segui le nostre pagine social per rimanere sempre connesso con noi:

Instagram: immobiliareestero.it

Facebook: immobiliareestero.it

Linkedin: immobiliareestero.it

Youtube: immobiliareestero.it