News Immobiliari

Resta aggiornato con le notizie dal mondo immobiliare estero

ungheria

UNGHERIA

L’Ungheria è uno Stato membro dell’Unione europea, costituito come repubblica e situato nell’Europa centro-orientale, nella Pianura Pannonica.

Confina a nord con la Slovacchia, a est con l’Ucraina e la Romania, a sud con la Serbia e la Croazia e a ovest con l’Austria e la Slovenia.

L’Ungheria si trova al centro dell’Europa continentale ed è priva di sbocchi al mare.

Il suo territorio occupa per larga parte la zona settentrionale della Pianura Pannonica, ed è quasi esclusivamente pianeggiante.

Il territorio è attraversato dal Danubio che lo divide in due regioni: il Transdanubio, a ovest, e l’Alföld (o Grande pianura ungherese), a est.

I fiumi principali dell’Ungheria sono innanzitutto il Danubio, che segna in parte il confine con la Slovacchia e attraversa tutto il territorio da nord a sud per circa 420 km, il Tibisco che attraversa l’Alföld da nord a sud per circa 600 km e la Drava lungo il confine con la Croazia.

L’Ungheria ha un clima continentale: gli inverni sono freddi e nevosi, le estati calde e afose; le piogge si concentrano soprattutto nei mesi primaverili e autunnali.

L’Ungheria ha una popolazione composta prevalentemente da magiari.

Esistono poi gruppi etnici che costituiscono minoranze, la più numerosa è quella rom.

Seguono meno consistenti etnie: i tedeschi, un tempo molto numerosi e influenti, gli slovacchi, i croati, i rumeni e ancora serbi, sloveni, ucraini, ruteni, ebrei e altri.

La lingua ufficiale dell’Ungheria è l’ungherese.

Già nelle scuole elementari viene studiata una lingua straniera come l’inglese o il tedesco.

L’Ungheria è suddivisa in 19 province (in ungherese al singolare megye, plurale megyék).

Budapest è un distretto a sé.

Le principali città, oltre alla capitale Budapest, sono: Debrecen, Miskolc, Seghedino, Pécs (Cinquechiese), Győr, Nyíregyháza, Kecskemét, Székesfehérvár (Albareale), Eger, Esztergom (Strigonio).

L’economia ungherese poggia soprattutto sull’agricoltura e l’allevamento (che insieme contano il 4% di addetti).

Si coltivano legumi, cereali, frutta, ortaggi, uva, tabacco, lino, canapa e peperoni rossi, da cui si ricava la paprica, inoltre si allevano cavalli, bovini e ovini.

L’Ungheria è il secondo più grande produttore di fegato d’oca al mondo, dopo la Francia, e il più grande esportatore.

Ma è anche un paese industriale (con il 32% di addetti), soprattutto nell’area di Budapest.

Le principali industrie sono quelle meccaniche, chimiche e farmaceutiche.

Abbastanza rilevante è il settore automobilistico, in particolare con lo stabilimento del marchio tedesco Audi nelle vicinanze di Győr.

Inoltre si estraggono la bauxite, la lignite, il carbon fossile e il gas naturale.

Il settore terziario (64% di addetti) si basa sui trasporti e sul turismo.

La rete dei trasporti è ben sviluppata; le autostrade e le linee ferroviarie si diramano a raggiera a partire dalla capitale.

Al 2021 sono otto i siti dell’Ungheria iscritti nella Lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

 

www.immobiliareestero.it

Segui le nostre pagine social per rimanere sempre connesso con noi:

Instagram: immobiliareestero.it

Facebook: immobiliareestero.it

Linkedin: immobiliareestero.it

Youtube: immobiliareestero.it